Cortocircuito – Savigliano Film Festival giunge alla III edizione.

 

“Cortocircuito – Savigliano Film Festival” è un concorso cinematografico dedicato al mondo dei cortometraggi, sorto con un duplice intento:
  • rendere la città di Savigliano scenario di una rassegna di corti che sia strettamente legata al territorio, lo valorizzi e contribuisca a far rete tra i suoi molteplici soggetti;
  • offrire un'opportunità accessibile a tutti i cineasti per esprimere il proprio talento e passione.

La I edizione del Festival, nata nell'ambito della Consulta Giovani del Comune di Savigliano con il contributo della Fondazione CRS, si è tenuta dal 12 al 17 aprile 2016. La manifestazione e il bando di gara son stati articolati in 3 sezioni: Generale (a tema libero), Tematica e Scuole. Peculiarità del Festival vuole essere il filo conduttore costituito da una tematica che vari di anno in anno e sia possibilmente legata al territorio. Il tema della I edizione e della corrispondente sezione “Train Festival” è stato dedicato al treno, eccellenza saviglianese, nonché possibile preziosa fonte d’ispirazione artistica. Si sono candidati oltre 240 cortometraggi da 14 paesi di tutto il mondo (Argentina, Israele, Romania, Russia, USA, ecc.) e hanno concorso 19 Istituti Superiori da 10 regioni differenti. Fra tutti, merita citare la partecipazione di “We Can’t Live Without Cosmos” di K. Bronzit, finalista ai Premi Oscar 2016 come miglior cortometraggio d’animazione, e di “Sonderkommando” di N. Ragone, Nastro d’Argento 2015 nella categoria miglior cortometraggio.

La II edizione è stata organizzata e diretta dall’Associazione Culturale Cortocircuito, costituita a fine 2016 dagli ideatori della kermesse assieme ad un nucleo di ragazzi saviglianesi sulla scia dell'esperienza positiva del Festival. La manifestazione si è tenuta in differenti location della città dal 23 al 29 ottobre 2017, periodo ritenuto più congeniale dal punto di vista sia temporale che artistico (per esempio, per avvicinarlo, senza sovrapporsi, ad altre manifestazioni autunnali del torinese).
La II edizione si è strutturata sempre su 3 sezioni, ma con alcune novità (la sezione Giovani, aperta a tutti gli under 19 e non solo più agli studenti, un premio appositamente dedicato al miglior corto d’animazione, ecc.) e soprattutto con un impianto della settimana di proiezioni articolato su 7 giorni effettivi.
Per il secondo anno, come sezione tematica è stato scelto il claim: “Nuovi sguardi, nuovi mondi” – Premio Schiaparelli; nel bando (rimasto aperto dal 1 maggio al 31 luglio 2017) è stata così illustrata: «in occasione dei 140 anni dalla scoperta dei canali di Marte e della recente missione ExoMars, una sezione intitolata a Giovanni Schiaparelli e dedicata a tutti i cortometraggi che, come seppe fare l'astronomo saviglianese, puntino l'obiettivo su realtà prima velate, aprendo nuove prospettive e adottando differenti punti di vista».
Si sono candidati 539 cortometraggi da 48 nazioni di tutto il mondo provenienti dai 5 continenti, con un livello medio delle opere proposte ancora più alto della I edizione e un elevato numero di cortometraggi premiati nei più blasonati Festival internazionali.

La nuova edizione di “Cortocircuito – Savigliano Film Festival”, come gli anni passati interamente gratuita e ospitata in differenti location cittadine, abbraccerà una settinana completa e si svolgerà dal 22 al 28 ottobre 2018.

Il concorso quest'anno si articolerà in due sezioni, più altrettanti premi speciali trasversali ad esse.

  1. Sezione Generale: opere a tema libero dalla durata massima di 30 minuti.
  2. Sezione Tematica “Viso a Viso”: opere dalla durata massima di 30 minuti ispirate al tema dell’anno motivato come segue:

Il rapporto tra uomo e ambiente circostante quale oggetto di indagine artistica da parte dei cortometraggi partecipanti alla sezione tematica, sulla scia di quanto promosso dal programma UNESCO “MaB” (Man and Biosphere), di cui fa parte la Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso.
Il “viso”, quello degli uomini, e il “Viso”, quello naturale della montagna madre del fiume Po, come simboli delle parti in gioco in quel rapporto biunivoco di adattamento e reciproca influenza che si instaura tra gli esseri umani e ciò che li circonda.

  • Premio speciale Giovani, assegnato tra tutti i partecipanti alle due sezioni di gara al miglior cortometraggio realizzato da under 19.
  • Premio speciale Libera Accademia d'Arte Novalia, assegnato tra tutti i partecipanti alle due sezioni di gara al miglior cortometraggio di animazione.


 

 

Cortocircuito – Savigliano Film Festival comes to the third edition.

 

“Cortocircuito – Savigliano Film Festival” is a short film contest, whose purposes are:

  • to make the Italian city of Savigliano a showcase of films closely linked to the territory, enhancing it and contributing to networking among its many subjects;
  • to offer an opportunity accessible to all filmmakers to express their talent and passion.

The first edition of the Festival (realized by the municipal Consulta Giovani of Savigliano with the contribution of the CRS Foundation) took place in April 2016. It was structured in three sections: General, open to free theme short films; Thematic: addressed to short films inspired by a specific theme; School, dedicated to short films produced by High School students.
One of the peculiarities of the Festival wants to be the common thread constituted by a theme that varies from year to year and is possibly linked to the territory. The theme of the first edition and the corresponding "Train Festival" section was dedicated to the train, an excellence and a symbol of the Savigliano community and also a precious source of inspiration in cinema since its birth with Lumière’s short film “L'Arrivée d'un train en gare de La Ciotat”.
More than 240 short films applied from 14 countries all over the world (Argentina, Israel, Romania, Russia, USA, etc.) and 19 institutes from 10 different regions competed. Among all, a particular mention goes to the participation of “We can’t live without cosmos” by K. Bronzit, finalist at 2016 Oscars as Best Animated Short Film, and “Sonderkommando” by N. Ragone, Nastro d’Argento 2015 in the Best Short Film category.

The second edition of the Festival took place in different locations in town, from the 23rd to the 29th of October 2017. It was organized by the Cortocircuito Cultural Association, founded at the end of the 2016 by a group of young people from Savigliano. 539 short films were presented by 48 countries from 5 continents. The theme of the year was "New looks, new worlds": the corresponding section was dedicated to all the short films that point the objective on unknown realities, opening new perspectives and adopting different points of view, just like the astronomer from Savigliano Giovanni Schiaparelli was able to do with his telescope, when he found for the first time “Mars Channels”, whose discovery in 2017 celebrated its 140th anniversary.

This year “Cortocircuito – Savigliano Film Festival” has reached its third edition, which will take place in different locations of the city from 22 to 28 October 2018, covering seven days. The enrollment will be allowed from the 1st of May to the 15th of July 2018 (Competition Announcement and Rules & Regulations are available on the website www.saviglianofilmfestival.com).
The Festival is articulated in two sections, with different prizes, plus two cross-sections special awards.

  1. General Section: free theme short films.
  2. “Viso a Viso”*, the thematic section:

The relationship between man and environment, as an object of artistic research for the short films partecipating in the thematic section, in the wake of what is promoted by the UNESCO’s “Man and the Biosphere Programme” (MaB), which includes the Transboundary Biosphere Reserve of the Monte Viso. The “viso” (namely, the face), the man’s one, and the “Viso”, the natural one of the mountain, mother of the river Po, as symbols of the parties involved in that bi-univocal relationship of adaptation and mutual influence that is established between men and what surrounds them.

* ”Viso a Viso” is a wordplay. In Italian it literally means “face to face” and it is based on the homonymy of the Italian word “viso” (meaning “face”) and “Viso”, the nickname of the Monte Viso, the famous mountain. So the wordplay “Viso a Viso” wants to suggest the idea of man facing with the environment.

  • Youth Award, attributed to the best short film selected from all the works partecipating at the two above-mentioned sections and directed by High School students or independent young people under 19 years old on the closing day of the call, regardless of origin and type of school.
  • Libera Accademia d’Arte Novalia Award for the best animated short film selected from all the works partecipating at the two above-mentioned sections.
     

 

 

ACCEDI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE
Savigliano Film Festival

Iscriviti alla nostra Newsletter